Fototessera Visto Giappone

Fototessera Visto Giappone

Prepara fototessere perfette con garanzia di accettazione

Che cosa otterrai?

Risparmia tempo e denaro: prepara una fototessera biometrica comodamente da casa tua

Convenienza
Riceverai dopo pochi secondi una fototessera digitale o cartacea che spediremo a casa tua
Servizio professionale
Più di 1.000.000 persone hanno usufruito dei nostri servizi negli ultimi 7 anni.
Soddisfatti o rimborsati
Se la tua foto viene rifiutata dalle autorità, ti rimborseremo il doppio del prezzo che hai pagato
100% Soddisfatti
Fai tutte le foto che vuoi: pagherai solo quando sarai soddisfatto del risultato!
National Geographic
Forbes
Bloomberg
Glamour

Fototessera Visto Giappone - misure e requisiti

Fototessera Visto Giappone
Misura
Larghezza: 45 mm
Altezza: 45 mm
Risoluzione
300 dpi
Parametri definizione foto
  • Altezza della testa: 34 mm
  • Dalla parte superiore della foto alla parte superiore dei capelli: 4 mm
Va bene per la presentazione online?
Si può stampare?
Colore dello sfondo

Come scattare una foto?

Distanza dalla fotocamera
1
Distanza dalla fotocamera
Postura: eretta
Postura: eretta
2
Postura: eretta
Illuminazione uniforme su entrambi i lati del viso
Illuminazione uniforme su entrambi i lati del viso
3
Illuminazione uniforme su entrambi i lati del viso

Linee guida fototessera visto per il Giappone 

Foto visto per il Giappone - Dimensione, qualità e risoluzione

La dimensione necessaria richiesta dal Consolato giapponese è di 45mm X 45mm. Tuttavia, in alcuni casi potrebbero essere richieste dimensioni diverse, come: 50X50 mm, 45X35 mm o 40X30 mm. Pertanto, consigliamo di mettersi direttamente in contatto con il Consolato giapponese nel tuo paese per scoprire quali sono le indicazioni specifiche. Comunque sia, sta di fatto che la dimensione maggiormente richiesta è quella 45X45 mm. 

Per quanto riguarda invece la dimensione digitale la più richiesta corrisponde a 240 kilobyte con una risoluzione digitale che non deve essere inferiore ai 300 dpi, ovvero 1062X1062.

Ritaglio della fototessera per il Giappone

Innanzitutto, il volto del richiedente deve essere posto in posizione più centrale possibile. All’interno della foto la testa deve occupare tra il 70% e l’80% della totalità della foto; infatti, la dimensione della testa partendo dall’estremità inferiore del mento fino alla sommità dei capelli deve essere compresa tra i 32 mm e i 36 mm. Mentre lo spazio tra la sommità dei capelli e la parte superiore del telaio deve essere compresa tra i 2 mm e i 6 mm.

Infine, le spalle dovrebbero essere ben visibili anche se in piccola parte.

Sfondo

Gli unici colori per lo sfondo che vengono accettati dell’Ambasciata e che non creano alcun tipo di problema sono il bianco o il bianco sporco. Qualsiasi ombra o oggetto sfocato in movimento all’interno della foto determinerà la non accettazione di quest’ultima. Riuscire ad ottenere uno sfondo nitido e ben definito non è semplice. Nel caso in cui si verifichi un errore del genere nella foto ti consigliamo di correggerlo con un editor di foto per visto professionale. Non utilizzare Photoshop né altri editor che si possono trovare nell’App Store o nel Google Play Store.

Luci e colori

Le Ambasciate e i Consolati accettano unicamente foto a colori. Nella foto per il visto devono essere evidenziate le reali tonalità della pelle e degli occhi ed eventuali nei o cicatrici. Non è permesso l’utilizzo di lenti a contatto colorate. 

Per quanto riguarda gli occhi bisogna stare molto attenti: scattare la foto con il flash così come accanto a una lampada con luce molto intensa creerà l’effetto “occhi rossi” ma anche riflessi di luce sulla pelle. Questo non è accettato; pertanto, ti consigliamo di scattare la foto durante la mattina o il pomeriggio in modo tale da servirti di un luce naturale.

Ricordati di non ritoccare in alcun modo il contenuto originale della foto mettendo ad esempio dei filtri! Non sono assolutamente consentite modifiche grafiche.

Copricapo 

Se indossi un copricapo per motivi medici o religiosi (hijab, turbante, kippah etc) non devi porti alcun problema. Tuttavia è necessario che questo sia di colore nero o in generale molto scuro perché deve andare in contrasto con la parete bianca dello sfondo e devi assicurarti che nessuna parte del tuo viso venga coperta o messa in penombra. Qualsiasi altro tipo di cappello come berretti o cappucci non sono consentiti.

Occhiali 

È consentito l’utilizzo di occhiali da vista nella foto per il visto giapponese, purché pupille e colore degli occhi siano ben visibili e non si crei nessun riflesso sulle lenti degli occhiali. Neanche la montatura deve coprire gli occhi, cerca di centrare gli occhi nelle lenti. 

Occhiali da sole oscuranti e lenti colorate di qualsiasi tipo sono vietati. 

Trucco in viso 

L’applicazione di trucco in viso è consentita purché questo non vada ad alterare i vostri tratti somatici. 

Espressione facciale 

Ricordati che non è permesso sorridere, fare smorfie o chiudere gli occhi. Ciò che bisognerebbe fare è rilassare tutti i muscoli facciali, rivolgerti verso la fotocamera e aspettare per 1-2 secondi che la foto venga scattata.

Gioielli, piercing e accessori nella foto per il visto per il giappone

Indossare piercing e gioielli è consentito. Ricordati però che anche se non è richiesta una dimensione massima o minima questi non dovranno oscurare o coprire alcuna parte del tuo viso, quindi non scegliere ad esempio degli orecchini troppo grandi che potrebbero coprire una parte del viso. Anche la barba è consentita.

Come rivolgersi verso la fotocamera? 

Per ottenere una foto conforme alle richieste dell’Ambasciata Giapponese dovrai, innanzitutto, posizionarti a 40 cm di distanza dalla fotocamera. Successivamente dovrai assicurarti di avere spalle e testa perfettamente dritte, non sono accettate inclinazioni della testa o del busto. La fotocamera deve essere posizionata all’altezza degli occhi, i quali dovranno guardare esattamente la fotocamera. 

Quali sono gli ERRORI più frequenti quando si vuole scattare una foto per il visto giapponese? Ecco cosa NON fare:

Se hai già letto la nostra guida su quali sono i requisiti principali da dover rispettare per scattare una foto per visto per il giappone a casa tua dovresti già sapere cosa NON fare. Di seguito trovi la lista degli errori più comuni e consigli su come evitarli: 

  • Caricare una vecchia foto - non sono ammesse foto scattate più di 6 mesi fa.
  •  Guardare di traverso - occhi e testa devono essere entrambi in posizione frontale rispetto alla fotocamera.
  • Sbagliare la dimensione della foto - le uniche dimensioni accettate per la foto per il visto giapponese sono 45X45 mm, 50X50 mm, 45X35 mm, 40X30 mm. 
  • Immagine sfocata - non sono accettate foto sfocate, oscurate o sgranate. Le foto per il visto devono essere messe a fuoco e anche presentare un netto contrasto tra il soggetto e lo sfondo.
  • Avere un aspetto diverso dal solito - se hai cambiato qualcosa nel tuo aspetto rispetto a quando hai scattato l’ultima foto dovresti provvedere a scattarne una nuova. 
  • Sorridere - non è permesso sorridere nelle foto per il visto giapponese. La tua espressione deve essere neutra e non si devono vedere i denti. 
  • Indossare cappelli - cappelli, berretti, cappucci e altri copricapo non utilizzati a scopo medico o religioso non sono consentiti. 

Come scattare la foto direttamente da casa tua?

Se stai tenendo in considerazione la possibilità di scattare la foto direttamente da casa senza dover ricorrere all’intervento di un fotografo professionista sicuramente ti sarà utile leggere la nostra guida! Non esistono indicazioni precise sul luogo o sulla modalità con cui bisogna scattare la foto per il visto per il Giappone. In questo modo ti sarà possibile risparmiare tempo e denaro per te preziosi. Ecco cosa ti serve per avere la tua foto per il visto giapponese direttamente da casa tua:

  • Un cellulare, un tablet o una macchina fotografica (non è consigliato l’utilizzo di webcam. Piuttosto, ti conviene utilizzare la fotocamera esterna del dispositivo). 
  • Qualcuno che ti scatti la foto oppure l’utilizzo di un treppiedi (non sono accettati selfie). 
  • Rispettare tutti i criteri che ti abbiamo indicato precedentemente. 
  • Un’applicazione online intelligente di foto per visto.

App foto online per visto giapponese 

Hai bisogno di certezze e hai poco tempo a disposizione? Ti spiego perchè ti consigliamo vivamente di scaricare la nostra app intelligente di foto per il visto!

Ti basterà dare un’occhiata alla pagina web ufficiale o all’app online di PhotoAiD. Abbiamo aiutato persone di tutto il mondo a creare le loro fototessere per visti, passaporti e tanti altri documenti ufficiali in qualsiasi luogo e momento. La nostra app ti permette di modificare la dimensione e ritagliare qualsiasi foto ma anche di rimuovere sfondi irregolari sostituendoli con sfondi che rispettino i requisiti delle Ambasciate!

Il nostro photo editor si basa sull’intelligenza artificiale, la stessa che viene utilizzata dai Consolati e dalle Ambasciate quando devono decidere se accettare o meno la documentazione annessa alla vostra richiesta per il visto. Col nostro servizio oltre che risparmiare tempo e denaro potrai permetterti di cambiare abbagliamento qualora ne avessi voglia, potrai sistemare il tuo make up nel caso in cui notassi che nello scatto precedente c’è qualcosa che non ti convince e, infine, potrai scattare diverse foto fin quando non trovi quella in cui pensi di essere venuto meglio! Se vuoi essere sicuro che la fototessera allegata alla tua domanda sia corretta scarica la nostra App e verificalo tu stesso! Possiamo garantirti che la fototessera sarà accettata al 100% affidandoti al nostro servizio! 

Strumenti fotografici online per creare la foto peer il visto giapponese per Android e iOS

Le avanzate tecnologie d'oggi ci permettono di risparmiare molto tempo e denaro rispetto al passato. Infatti, esistono degli sviluppatori online di foto per visti e documenti ufficiali nazionali disponibili su piattaforme online come Google Play per Android e App Store per iPhone.

Ultimo aggiornamento: 25/05/22

Domande frequenti

💡 Posso richiedere il visto per il Giappone online?

Si, puoi fare richiesta per un visto online. In questo caso dovrei allegare la tua fotossera in formato digitale.

💡 Posso truccarmi nella foto per il visto per il Giappone?

Certo, è importante però che il trucco non vada a cambiare i tuoi tratti somatici.

💡 Dove posso ottenere la mia foto per il visto per il Giappone?

Per ottenere la tua fototessera per il visto per il Giappone non è necessario cercare cabine fotografiche o recarsi presso uno studio fotografico professionale. Ti consigliamo di utilizzare un editor di foto online come il nostro che ti permette di risparmiare tempo e denaro ma anche di avere maggiore flessibilità nella scelta della foto e un'accuratezza del 100% , con accettazione garantita.

Dipende dal paese di provenienza e della durata del soggiorno. Se pensi di dover soggiornare per meno di 90 giorni probabilmente non ne avrai bisogno. Nel caso in cui dovessi soggiornare per più di 90 giorni ne avrai sicuramente bisogno. Ricorda, inoltre, che esistono diversi tipi di visti in base alla motivazione che ti spinge a entrare in Giappone.

Assolutamente no, nella foto di questo documento non è consentito sorrire. Bisogna mantenere un espressione seria e rilassata.

No. La foto per la tua fototessera deve essere nella sua versione originale, non è consentito apportare alcun tipo di modifica.

In questo caso non sono indicati requisiti specifici per l'abbigliamento in quanto per la vostra fototessera sarete ripresi dalle spalle in sù. Tuttavia, è consigliato non indossare magliette scollate perchè potrebbero creare un effetto "nudo".

La dimensione standard è di 45mmX45mm. Tuttavia, ci sono enti che possono richiedere altre dimensioni come: 50X50mm, 45X35mm o 40X30mm. Ti consigliamo di contattare l'Ambasciata Giapponese nel tuo paese per maggiori chiarimenti.

I requisiti per richiedere un visto sono: passaporto, modulo di richiesta del visto, prenotazione dei voli, itinerario di viaggio, certificato di eleggibilità e dichiarazione di abitazione.

Certamente! Ti serviranno solo pochi minuti per usufruire del nostro servizio online, il quale controllerà subito se la tua foto è idonea, con garanzia di accettazione del 100%.

Si, affinchè le lenti degli occhiali siano trasparenti e permettano di vedere bene il colore degli occhi e affinchè la montatura non copra delle parti importanti del viso.

Informazioni sul documento

Il tuo sogno nel cassetto è quello di visitare il Giappone? Vuoi soddisfare la tua grande voglia di viaggiare? oppure si tratta di un viaggio a scopo lavorativo? Prima di poter partire in tranquillità e goderti questa grande esperienza devi però sbrigare una serie di questioni burocratiche necessarie. Infatti, per andare in Giappone è necessario un visto. Leggi la nostra guida e segui i nostri consigli per sapere cosa fare per ottenere il tuo visto per il Giappone!

Cos’è un visto? 

Il visto è un permesso ufficiale necessario per entrare, transitare e soggiornare in un determinato paese per un periodo di tempo abbastanza lungo che viene rilasciato direttamente dal governo del paese a cui si vuole accedere. Ottenere un visto per il Giappone non è una passeggiata! Per poterlo ottenere si ha innanzitutto bisogno di alcuni documenti e di una fototessera. Se, invece, si tratta di un viaggio per svago o per affari di breve durata non avrai bisogno di alcun visto, e successivamente ti spiegheremo perché!

Come fare per velocizzare i tempi? 

Devi cercare di risparmiare tempo almeno in ciò che è di tua competenza. Una buona fototessera, di alta qualità, con una buona luce e una buona impostazione può permetterti di evitare ulteriori problemi che si potrebbero presentare durante l’attesa per la concessione del visto. 

Quanti tipi di visto ci sono per il Giappone? 

Bene, esistono due tipologie principali di visto: visto di breve periodo e visto di lungo periodo.

Per quanto riguarda il visto di breve periodo, chiamato anche visto turistico, si tratta di un soggiorno non superiore ai 90 giorni. In questo caso non devi preoccuparti perché grazie a una serie di accordi internazionali agli italiani è permesso entrare in Giappone semplicemente mostrando il passaporto, compilando un modulo e mostrando i biglietti di andata e di ritorno dall’italia.

Per quanto riguarda il visto di lungo periodo esistono diversi tipi di visto in base alla motivazione del soggiorno e soprattutto in base alla durata del periodo: 

  • Visto lavorativo: concesso per scopi lavorativi con una validità da 1 a 5 anni. 
  • Visto generico: concesso per attività culturali, per motivi di studio, ricongiungimento familiare etc.. con una validità di un anno e sei mesi. 
  • Visto specifico: validità da 1 a 5 anni. 
  • Visto diplomatico: concesso ad ambasciatori, consoli etc.. per tutta la durata della carica.

Come richiedere il visto per il Giappone?

Per richiedere il visto per il Giappone bisognerà rivolgersi alla Sezione Consolare dell’Ambasciata. Nel caso di visto per fini di studio o di lavoro sarà il datore di lavoro o l’istituzione di vostra appartenenza che dovrà poi richiedere al Ministero di Grazia Giustizia Giapponese il Certificato di Eleggibilità.

Quanto costa ottenere un visto per il Giappone?

Il prezzo del visto turistico per il Giappone può variare significativamente in base alle tasse consolari; mentre il visto ai fini di studio o di lavoro equivale a circa 23 euro (3000 yen). Nel caso fossi interessato a scoprire altri costi non esitare a contattare i Consolati e le Ambasciate giapponesi in Italia. In generale, non è facile poter constatare quanto costi ottenere questo visto, in quanto il prezzo può variare in base a diversi fattori, quali: cittadinanza, attuali accordi tra giappone e italia e il tipo di visto che si richiede. 

Quali sono i tempi di attesa per la consegna del visto giappoese?

Come è stato detto precedentemente, qualora si richieda un visto turistico, questo sarà abbastanza semplice da ottenere e i tempi di attesa non saranno lunghi. Purtroppo, invece, risiedere in Giappone per più di 90 giorni non è semplice e l’analisi dei documenti da parte dei Consolati richiede spesso molto tempo. Per questo il consiglio principale che diamo è quello di avvalersi di una fototessera che soddisfi tutti i criteri richiesti dall’Ambasciata, in modo tale da non dover perdere più tempo del previsto. Grazie alla nostra applicazione di foto intelligente per il visto non potrai sbagliare, l’accuratezza e l’accettazione sono garantite! 

Quali sono i requisiti necessari per il visto giapponese?

Oltre alla fototessera dovrai consegnare all’ambasciata:

  • Passaporto valido.
  • Certificato di Eleggibilità che verrà debitamente rilasciato dal datore di lavoro.
  • Modulo di richiesta del visto compilato.
  • Prenotazione voli di andata e ritorno. 
  • Dichiarazione dei redditi in Italia che possano dimostrare che sei in possesso di fondi sufficienti per affrontare tutte le spese che saranno necessarie durante il tuo soggiorno. 
  • Itinerario del viaggio in Giappone compilato in modo dettagliato. 
  • Dichiarazione dell’abitazione o della prenotazione dell’hotel in cui si alloggerà. 

Per ricevere maggiori informazioni sulla documentazione necessaria per ottenere il visto consigliamo di andare a visitare il sito online del Consolato Generale del Giappone in Italia.

Questa informazione ti è stata utile?

Valutazione: 4.78 - numero di voti: 23

Un regalo da PhotoAiD 🎁