I viaggiatori vogliono voli per soli adulti? [Studio del 2023]

I viaggiatori vogliono voli per soli adulti? [Studio del 2023]
Come visto su:

È un’idea controversa.

Alcuni ritengono che un volo commerciale sia una forma di trasporto pubblico e che ci siano problemi ben più gravi dei bambini che piangono sugli aerei. 

Altri vogliono strapparsi i capelli quando un bambino fa i capricci.

Quindi—

Noi di PhotoAiD abbiamo deciso di consultare oltre 1.000 persone per capire quale sia la loro posizione su questo tema e molto altro.

Vediamo cosa ne pensano:

Risultati principali

  • Circa 8 viaggiatori su 10 vogliono voli per soli adulti e il 64% è disposto a pagare un sovrapprezzo del 10-30% sulle tratte a lungo raggio.
  • L’89% dei sostenitori dell’idea continua ad essere a favore dei voli senza bambini, anche dopo aver constatato che comporterebbero un aumento delle emissioni di CO2.
  • I passeggeri di solito incolpano i genitori (36%) di non essere in grado di gestire i propri figli. Un altro 25% li ritiene entrambi responsabili e il 24% attribuisce la colpa ai ragazzi.
  • Del 18% intervistati che in precedenza si era dichiarato contrario ai voli per soli adulti, il 69% è d’accordo con zone senza bambini. Potrebbe essere un buon compromesso.
  • Per quanto i bambini possano essere una seccatura per alcuni, il 60% dei passeggeri preferirebbe essere seduto con un bambino che piange, si lamenta o si comporta male piuttosto che con un adulto maleducato, con problemi igienici, che parla a voce alta o fastidioso in altri modi.

La maggior parte dei viaggiatori accoglierebbe l’idea a braccia (e portafogli) aperte

Se sei su TikTok, potresti aver visto un video ormai virale in cui una donna si chiede perché non esistano voli per soli adulti mentre un bambino si lamenta in sottofondo.

Come potete immaginare, il video ha scatenato un acceso dibattito, raccogliendo 27.9K commenti a partire da dicembre 2022.

Ora—

Da parte nostra, abbiamo voluto approfondire la conversazione ed esaminare le opinioni dei viaggiatori in termini percentuali:

Ecco i risultati:

L’82% degli intervistati vuole che le compagnie aeree offrano voli per soli adulti

Come puoi vedere, circa 8 intervistati su 10 vogliono che le compagnie aeree offrano voli per soli adulti, con passeggeri premium (89%), non genitori (87%) e gli uomini (85%) più favorevoli all’idea.

Ma—

Quanto sono disposti a spendere?

Dipende dalla durata del volo e dal fatto che i viaggiatori siano soliti pagare per un upgrade di volo. 

Ecco un confronto tra le risposte dei passeggeri normali e quelle dei passeggeri premium alla domanda quanto pagherebbero in più per un posto a sedere su un volo di breve distanza per soli adulti (fino a 3 ore):

il più dei viaggiatori (55%) spenderebbe tra il 10 e il 30% o più per un viaggio di breve durata per soli adulti

Il 67% dei passeggeri premium dichiara che spenderebbe tra il 10 e il 30% o più per un volo a corto raggio per soli adulti. Per quanto riguarda i passeggeri regolari, la maggioranza (57%) pagherebbe tra 0-10% in più.

E per quanto riguarda i voli a medio raggio (tra le 3 e le 6 ore)?

La maggior parte dei passeggeri premium (71%) ha dichiarato che ancora una volta sborserebbe il 10-30% o più per avere la possibilità di volare senza bambini, rispetto al 49% dei passeggeri regolari.

Infine, ci sono i voli a lungo raggio (oltre 6 ore). Ecco il confronto tra i vari passeggeri:

il più dei passeggeri (64%) spenderebbe tra il 10 e il 30% o più per un viaggio di lunga durata per soli adulti

Il risultato?

Quando si tratta di brevi viaggi in aereo (fino a 3 ore), i passeggeri normali, in particolare, sarebbero riluttanti a sborsare molto per un ambiente per soli adulti, con la maggioranza (57%) che indica che pagherebbe tra lo 0 e il 10% in più per un biglietto.

Ha senso. Dopotutto, di solito le persone non cercano di dormire sui voli a corto raggio, quindi un bambino che piange potrebbe non essere così fastidioso.

Ma—

Più il viaggio è lungo, più i viaggiatori sono disposti a pagare un sovrapprezzo più alto. Tanto che il 64% di tutti i viaggiatori è disposto a sborsare una media del 10-30% o più per un viaggio a lungo raggio.

La sostenibilità passa in secondo piano

Fin qui tutto bene.

Ora che abbiamo appreso che la maggior parte dei viaggiatori (82%) è favorevole ai voli senza bambini, dobbiamo considerare l’impatto sull’ambiente.

Come saprai, gli aerei sono tra i mezzi di trasporto più inquinanti, insieme alle automobili tradizionali.

Quindi—

Se le compagnie aeree introducessero voli per soli adulti, più aerei avrebbero posti liberi. Questo farebbe sì che le compagnie aeree brucino più carburante per trasportare lo stesso numero di passeggeri di prima, con un conseguente aumento delle emissioni di anidride carbonica.

Tenendo conto di ciò, abbiamo chiesto ai partecipanti al sondaggio se sarebbero ancora favorevoli ai voli per soli adulti.

Il risultato?

Ben l’89% ha risposto “Sì”.

L’89% dei passeggeri continua a chiedere voli senza bambini, anche dopo aver capito che porterebbe a maggiori emissioni di CO2

Quindi, solo l’11% dell’82% dei sostenitori del volo senza bambini ha cambiato idea quando ha capito le implicazioni ambientali.

Ahi.

Alla faccia della cura del pianeta!

La maggioranza preferisce un bambino che piange ad un adulto fastidioso

Immagina:

Hai trovato il tuo posto e hai infilato il bagaglio a mano nella cappelliera. Un attimo dopo, la cintura di sicurezza si chiude e sei pronto al decollo.

Poi—

Un grido assordante.

Ti guardi intorno e trovi la fonte: un bambino seduto due file più in là. 

Tanti saluti alla tua pace e tranquillità.

Se hai preso l’aereo in più di un’occasione, sai bene che scene del genere possono accadere. Ecco quindi a chi danno la colpa i viaggiatori quando un bambino disturba la loro esperienza di viaggio:

i passeggeri di solito incolpano i genitori (36%) di non essere in grado di gestire i propri figli

È emerso che i passeggeri di solito incolpano i genitori (36%) di non essere in grado di gestire i propri figli. Un altro 25% li ritiene entrambi responsabili, mentre il 24% attribuisce la colpa ai più piccoli (24%).

A questo punto abbiamo chiesto a chi ha partecipato al sondaggio: “Qual è la vostra reazione tipica di fronte a un bambino che piange incessantemente, si lamenta, prende a calci il vostro sedile o disturba in altro modo la vostra esperienza di viaggio?”.

Ecco i risultati:

i passeggeri di solito si mettono le cuffie (26%)

Ora—

A questa domanda, due intervistati hanno aggiunto:

“Voglio lanciare il marmocchio giù dall’aereo. Senza paracadute.”

E…

“Credo che l’aereo sia precipitato e che io sia all’inferno.”

Beh, questa è certamente una possibile interpretazione.

Ma è particolarmente interessante il modo in cui i viaggiatori hanno risposto alla domanda successiva: “In uno scenario ipotetico, con chi preferiresti essere seduto in aereo?”.

la maggior parte dei passeggeri (60%) preferirebbe essere seduta con un bambino che si comporta male piuttosto che con un adulto fastidioso

Wow.

Come si può notare, il 60% dei viaggiatori sceglierebbe un bambino piuttosto che un adulto, anche se il primo suscita tante emozioni.

Come mai?

Questa risposta fa un po’ di luce:

“In genere non mi disturba il rumore dei bambini. Odio di più gli adulti che fanno i capricci.”

Non sei d’accordo?

I motivi principali per cui alcuni sono contrari all’idea

Spostiamo l’attenzione sugli oppositori dei voli senza adulti.

Si tratta del 18% dei viaggiatori intervistati, più un altro 11% di coloro che ci hanno ripensato dopo aver saputo delle emissioni aggiuntive.

Quindi…

Ecco perché sono contrari all’idea:

la maggior parte degli oppositori dell'idea (55%) non considera la presenza di bambini in aereo un problema

I dati mostrano che l’argomento più comune contro i voli senza bambini è che per alcuni viaggiatori semplicemente non è un problema.

Ecco come si spiega uno dei nostri intervistati:

“Ero stanco morto e avevo bisogno di dormire durante il volo. Nel posto dietro di me c’era un bambino (5 anni circa?) che iniziava a piangere ogni volta che chiudevo gli occhi. Il bambino ha fatto capire di essere spaventato e sua madre stava cercando di calmarlo, quindi non mi sono arrabbiato. Ho semplicemente affrontato la cosa.”

In sintesi, è una questione di prospettiva.

Se per alcuni i voli senza bambini sono una salvezza, altri li considerano inutili o addirittura discriminatori.

In ogni caso, il verdetto finale spetterà alle compagnie aeree e, infine, a te.

Le aree senza bambini sembrano un compromesso ragionevole

Lo capiamo:

Alcuni viaggiatori non fanno i salti di gioia per i voli senza bambini. 

Ma—

Se invece le compagnie aeree offrissero delle zone con posti a sedere senza bambini?

Potrebbero riservare un certo numero di file della cabina solo agli adulti, così almeno il problema delle emissioni di CO2 aggiuntive causate dai posti vuoti sarebbe risolto.

In effetti, alcune compagnie aeree (ad esempio IndiGo, Air Asia X, Malaysia Airlines) offrono questa possibilità. 

Abbiamo posto questa domanda ai partecipanti al nostro sondaggio, che in precedenza si erano dichiarati contrari all’idea di voli senza bambini, ed ecco cosa hanno risposto:

Del 18% degli intervistati che in precedenza si erano dichiarati contrari all'idea di voli per soli adulti, il 69% è d'accordo con le zone con posti liberi per i bambini.

I risultati sono illuminanti:

La maggior parte degli intervistati (69%) sarebbe favorevole a zone con posti a sedere senza bambini, a differenza dei voli senza adulti.

Ecco quanto pagherebbero per questa opzione:

la maggior parte dei viaggiatori (61%) pagherebbe uno 0-10% in più per sedersi in una zona senza bambini)

Quindi, la maggior parte dei viaggiatori (61%) pagherebbe dallo 0 al 10% in più del prezzo del biglietto per avere un viaggio potenzialmente più tranquillo.

Così—

Sembra che alla fine ci sia un modo per rendere (quasi) tutti felici.

Tirando le somme

Ecco qui.

Una panoramica completa sui voli per soli adulti.

Ora—

Qual è la TUA opinione in merito? O forse non ti interessa?

Faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Metodologia

Abbiamo condotto un sondaggio online su 1.001 intervistati tramite uno strumento di sondaggio su misura nel dicembre 2022.

Il 63% degli intervistati era di sesso maschile, il 36,3% di sesso femminile e lo 0,7% si è identificato come altro. Il 17,9% degli intervistati aveva 25 anni o meno, il 54% aveva un’età compresa tra 26 e 38 anni, il 21,7% aveva un’età compresa tra 39 e 54 anni e il 6,4% aveva 55 anni o più.

Questo sondaggio ha un livello di affidabilità del 95% e un margine di errore del 3%. Data la composizione del campione in termini di sesso ed età, i risultati dello studio sono statisticamente significativi per la popolazione in generale.

Questo studio è stato realizzato attraverso diverse fasi di ricerca, crowdsourcing e sondaggio. Dei data scientist hanno esaminato tutte le risposte dei partecipanti al sondaggio per il controllo della qualità. Il sondaggio prevedeva anche una domanda di controllo dell’attenzione.

Dichiarazione di uso corretto

I nostri risultati ti hanno aiutato a saperne di più sui voli per soli adulti? Se ritieni che il tuo pubblico sia interessato a queste informazioni, condividile liberamente. Ricorda solo di citare la fonte e di rimandare a questa pagina.

Fonti